Be' mi' tempi

Storia

"Be'mi'tempi" è l'espressione toscana con cui i nonni raccontano ai nipoti la bellezza dei loro tempi andati, aprendo ai loro occhi un mondo fatto di focolari accesi, di grandi e accoglienti cucine con la madia profumata di pane e di belle tavole apparecchiate, candelieri accesi, legumiere, zuppiere e tutti quegli oggetti che racchiudevano in sé decoro e funzione. E in ogni epoca entravano in casa mobili, cose "nuove", ricordi di viaggio, intrecciando fra loro culture diverse all'insegna dell'amore per l'arte e la bellezza. Be'mi'tempi propone una passeggiata nella memoria anche attraverso la bigiotteria americana d'epoca che richiama alla mente il vecchio teatro e il cinema con le sue dive adornate di sfarzose parure di "diamanti" e "pietre preziose", realizzate da firme prestigiose su disegno di orafi al servizio dei più grossi nomi dell'alta gioielleria come Van Cleef e Arpels e Cartier. Particolare attenzione è dedicata anche al gioiello, vistoso o di delicata lavorazione, insolito.
E' una ricerca continua alla quale si affianca una crescente attività culturale con mostre a tema su antiquariato, curiosità e arte.

History

“The Good Old Times” is the Tuscan expression from which Grandparents recount the beauty of their past to their Grandchildren, opening their eyes to a world made up of lit fireplaces, welcoming large kitchens with sweet-smelling bread chests and beautifully set tables, lit candelabras, vegetable dishes, soup tureens and all objects which carry both function and decorum. New furniture having entered in the houses of each era, memories of travels, entwining different teachings of the love for art and beauty in their culture. The Good old Times suggests a walk down memory lane also through American vintage jewellery, which reminds us of the old theatre and cinema with its Divas adorned with lavish parures of “diamonds” and “precious stones”, created by prestigious designers based on the creations of Goldsmiths who work for the biggest names in High end jewellery such as Van Cleef, Arpels and Cartier. Particular attention is also dedicated to the jewel, showy or of delicate exceptional workmanship.
It’s a continuous research met side by side by a growing cultural activity with exhibitions of an antique theme, curiosity and art.